Google: ecco i 10 Easter Eggs piu' belli della ricerca

Google easter-eggs

Google, si sa, a volte ama fare scherzi. E ha deciso da tempo di inserire alcuni 'Easter Eggs' nei suoi servizi, giochetti simpatici per divertire e a volte farci tornare indietro nel tempo. Eccone 10 particolarmente spiritosi, scelti fra quelli che popolano il prodotto per il quale Mountain View è più famoso: il motore di ricerca.

DO A BARREL ROLL

Provate a scrivere 'Do a barrel roll' nel campo ricerca di Google. Quello che vedrete è esattamente quello che avete scritto: la schermata farà un avvitamento, ovvero ruoterà una volta di 360 gradi. E soltanto dopo si potrà effettuare la ricerca cliccando sui link. Anche se forse non serve più. Tanto ormai non avete più dubbi su cosa significa, giusto?

GOOGLE IN 1998

Per i nostalgici o per quelli troppo giovani per ricordarlo, Google non racconta come era nel 1998, ma preferisce mostrarsi direttamente nella sua veste di quell'anno, poco dopo la fondazione, avvenuta il 15 settembre 1997. Digitate 'Google in 1998' e lo scoprirete da soli. Qualcuno si stupirà, qualcuno, chissà, forse avrà un attacco di nostalgia. E niente paura: con 'Take me back to the present' il viaggio nel passato di colpo terminerà.

ATARI BREAKOUT

E a proposito di ritorno al passato, se non basta dare un'occhiata, proviamo a viverci per un attimo, o anche qualche minuto. Siamo nel 1976 e non vediamo l'ora di passare il tempo con il gioco del momento. Per farlo, ci basta scrivere 'Atari Breakout' su Google Immagini e, invece che un'immagine, saremo catapultati in una partita. Salvo che invece di un computer che occupa una stanza abbiamo un portatile, e al posto del joystick un mouse, ma l'emozione è la stessa. O no?

Google easter-eggs1

GOOGLE PACMAN

Gli appassionati dei vecchi giochi potranno anche sbizzarrirsi scrivendo 'Google Pacman' sulla barra delle ricerche: vedranno apparire una versione "googlata" del gioco in voga negli anni '80. Non manca nemmeno la richiesta 'Insert coin', ma, si sa, le monete ai tempi del digitale sono i click. E quindi ne basta uno con il pulsante sinistro del mouse e il gioco è fatto, anzi, iniziato.

ANAGRAM

Non sapete cos'è un'anagramma? Google ve lo spiega: è sufficiente che scriviate sulla barra delle ricerche 'Anagram'. Peccato che non compaia una definizione, ma un'altra domanda: "Forse cercavi nag a ram?". Che, ovviamente, è un anagramma della parola 'anagramma'. Tutto chiaro?

RECURSION

Corsi e ricorsi storici, formule ricorsive, ma che vuol dire esattamente 'Ricorsione'? Vuol dire ripetere, in molti modi, in diversi ambiti. Per cui, se non avevate chiaro il concetto, Google cerca di renderlo chiaro… ripetendo. Scrivete la parola 'Recursion' sulla barra e il motore di ricerca vi chiederà "Forse cercavi 'Recursion'?" D'altronde repetita iuvant.

ZERG RUSH

Non riuscirete a visualizzare i risultati della ricerca 'Zerg Rush' su Google perché saranno travolti da Google. Ebbene sì: i link saranno presi d'assalto da una pioggia distruttiva, che mangerà tutta la pagina lasciandola completamente bianca. Ma niente paura: pioggia o non pioggia, i risultati erano comunque finti e non cliccabili. Scherzetto nello scherzetto.

Google easter-eggs2

ASKEW

Se non volete usare il dizionario, nemmeno una versione online, per sapere cosa significa 'Askew', chiedetelo a Google: il motore ve lo spiegherà distorcendo tutta la schermata, non molto, ma quel poco che renderà chiaro il significato dell'aggettivo.

GOOGLE GUITAR

Con la passione per la chitarra ma senza poter avere una chitarra? Google pensa a tutto, anche a risolvere questo problema: digitate sulla barra ricerche 'Google Guitar' e vi apparirà la chitarra di Google, che vi permette si pizzicare le corde, nonché di registrare e riascoltare le vostre performance. Nato per celebrare i 96 anni di Les Paul, ancora oggi cliccando su un punto qualsiasi delle corde appariranno i risultati della ricerca che corrispondono al celebre chitarrista.

GOOGLE MIRROR

Provate a scrivere la parola 'Google' al contrario e vedrete quello che si vede allo specchio. Eh sì, la pagina ribaltata. 'Google mirror', lo scherzetto di Google che vi farà invertire prospettiva non consente però di fare altre ricerche. D'altronde lo specchio proietta un'immagine, non la realtà. Anche se questa, a volte, supera la fantasia.

Google easter-eggs cop

Qualche altro scherzetto da suggerire a Google?

Roberta De Carolis

Foto: Google

LEGGI anche:

- Google Play Newsstand, l'edicola virtuale di Google

- Film in streaming, arriva Google Play

Pin It

Cerca