biocarburanti

E se l'anidride carbonica fosse trasformata in energia? L'eccesso di CO2 nell'atmosfera terrestre provocato dai combustibili fossili è la causa principale dei cambiamenti climatici. I ricercatori da tempo sono alla ricerca di nuovi modi per generare energia, con un impatto ambientale minore. Un team di scienziati dell'Università della Georgia (UGA) ha elaborato un metodo per trasformare l'anidride carbonica intrappolata nell'atmosfera in utili prodotti industriali.

batterie microbi

Le batterie di pc e smartphone potranno essere ricaricate dalle proteine artificiali, grazie ad uno speciale sistema cui sta lavorando Marina Faiella, una giovane biochimica italiana, fra le vincitrici della borsa di studio internazionale L'Oreal-Unesco del programma Donne e Scienza 2013.

preparazione soylent

E se al posto del cibo, bastasse la polvere per alimentarsi? Sembra un'assurdità ma è quanto ha fatto Rob Rhinehart. Il 24enne, programmatore di software di Atlanta, ha creato uno speciale cocktail che contiene le sostanze che servono al nostro organismo per sopravvivere.

Retina artificiale Iit

È italiana e biocompatibile la retina artificiale che, se tutto procederà come sperato, potrebbe restituire la vista a molte persone affette da gravi malattie degenerative oculari, come la retinite pigmentosa e la degenerazione maculare. Il lavoro è stato condotto da un gruppo di ricerca dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova (Iit) guidato da Fabio Benfenati.

elicotteri mente controllo

Se la lettura del pensiero è ancora una prospettiva lontana, lo è meno la possibilità di controllare gli oggetti con la sola forza della mente. Risultati positivi in questa direzione sono stati raggiunti presso il Biomedical Functional Imaging and Neuroengineering Laboratory dell'Università del Minnesota, dove un team di scienziati e ingegneri ha creato un metodo per controllare con precisione il volo di piccoli elicotteri solo usando la mente.

topi clonazione

La pecora Dolly ne è stata un esempio. Ma in Giappone un topo è stato clonato per ben 26 generazioni, ossia circa 600 volte. L'ultima frontiera della clonazione è quella in serie, come è accaduto presso il Centro Riken per la biologia dello sviluppo.

ratti comuniczione

Due cervelli, in due creature viventi distanti migliaia di chilometri, possono comunicare tra loro. Non è fantascienza ma il risultato di un nuovo studio condotto presso la Duke University di Durham, North Carolina, dove i cervelli di due ratti sono stati fatti agire 'in tandem' nonostante le enormi distanze che li separavano.

mano bionica

Per la prima volta è stata trapiantata ad un paziente una mano bionica che gli permette di “provare” sensazioni quasi uguali a quelle di una mano umana. Fino ad oggi, infatti, gli arti artificiali erano in grado captare i segnali del cervello inviati alla mano mancante e tradurli in movimenti, ma non riuscivano a lasciare dei “feedback sensoriali”.

Pagina 14 di 26

Cerca