Aldo Sandulli nuovo commissario straordinario dell'Asi

sandulli irpa

Aldo Sandulli è stato nominato Commissario straordinario dell'Agenzia spaziale italiana. Eravamo agli inizi di febbraio quando si diffuse la notizia di un'inchiesta negli uffici dell'Asi, l'Agenzia spaziale italiana, per un presunto giro di tangenti. Indagini che, tuttora, vedono coinvolto tra gli altri anche Enrico Saggese, ormai ex presidente.

Già, perché dopo pochi giorni l'apertura dei fascicoli, Enrico Saggese si è dimesso, con una lettera indirizzata al ministro dell'Istruzione Università e Ricerca Maria Chiara Carrozza.

Ora, su proposta dello stesso ministro Carrozza e dopo l'approvazione con decreto del Presidente del Consiglio, Aldo Sandulli, professore ordinario di Diritto amministrativo, viene nominato commissario straordinario dell'Agenzia spaziale italiana, "con compiti di ordinaria e straordinaria amministrazione, fino alla data di insediamento degli organi di amministrazione dell'Agenzia medesima e comunque non oltre tre mesi dalla data di emanazione del decreto".

La nomina "si è resa necessaria - si legge in una nota di Palazzo Chigi - in seguito alle dimissioni del presidente Enrico Saggese e di altri due dei cinque componenti del consiglio di amministrazione, il cav. Vito Pertosa e l'ing. Marco Airaghi".

In questo modo, gli organi in carica dell'Agenzia spaziale italiana sono da dichiararsi sciolti, tranne il Collegio dei revisori dei conti. Mentre, con un nuovo provvedimento che verrà poi, si avvierà la procedura per la nomina del nuovo consigli di amministrazione dell'Agenzia.

Le dimissioni di Saggese - Enrico Saggese, che aveva dichiarato la sua estraneità ai fatti, il 7 febbraio scorso, "nel rispetto delle indagini in corso", ha rimesso il mandato di presidente "nell'interesse dell'autorevolezza internazionale dell'Agenzia spaziale italiana, acquisita specialmente nell'ultimo quinquennio"' e, come ha spiegato nella lettera a Carrozza, anche per poter "meglio difendere la mia integrità, onorabilità e prestigio, maturati in più di quaranta anni di attività nel settore spaziale".

Il ministro, prendendo atto della decisione, ha garantito il suo impegno ad adottare "i provvedimenti necessari per preservare la piena operatività dell'Asi tutelando i lavoratori e il patrimonio di eccellenza nel mondo della ricerca e dell'industria rappresentato dall'Agenzia spaziale italiana".

Aldo Sandulli, romano del '66, oggi è professore ordinario di Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza del Suor Orsola Benincasa di Napoli, dopo aver insegnato per anni Diritto amministrativo alla Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Dal novembre 2006 dirige il Master di secondo livello in Diritto amministrativo "Alta formazione per la preparazione ai concorsi pubblici", della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Germana Carillo

Fonte foto: www.irpa.eu

Leggi anche:

- Tangenti, giro di vite all'Asi: indagato il presidente Saggese

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico