Viaggi del futuro: ecco come ci muoveremo nel 2024

Viaggi Skyscanner

I viaggi del futuro secondo Skyscanner: nel 2024 il viaggio non sarà solo ore di attesa, perché l’aeroporto sarà super attrezzato, l’aereo una propaggine di casa e l’albergo un luogo anche troppo familiare. Si potrebbe arrivare in aeroporto anche 4 o 5 ore prima per guardare una mostra o fare sport, stare in aereo come fossimo a terra e andare in una sistemazione che sa già tutto di noi alla velocità di un click.

L’Aeroporto

Secondo il motore di ricerca specifico per i voli, entro il 2024 l’aeroporto non sarà più solo un luogo di passaggio, dove stare il meno possibile prima di prendere un volo per andare in viaggio, ma farà parte integrante della vacanza, o costituirà un piacevole luogo per trascorrere un momento di relax prima di un impegno di lavoro fuori sede.

Già ci sono, in effetti, i primi segnali. L’aeroporto di Amsterdam sta infatti già sperimentando stazioni di relax come il primo parco artificiale, per provare la sensazione di essere immersi nel verde col proprio laptop sulle ginocchia, aspettando che il proprio volo venga annunciato. E nello stesso scalo sono state anche recentemente installate delle cyclette in grado di ricaricare il nostro smartphone.

L’aeroporto Changi di Singapore, inoltre, ha un tetto a farfalla, un giardino verticale di cinque piani, quattro cinema e una piscina sul tetto. E un recente sondaggio di Skyscanner suggerisce che il 43 per cento dei passeggeri vorrebbe vedere un parco all’aria aperta o una spiaggia come parte integrante dell’esperienza in aeroporto.

Altri segnali di innovazione riguardano il check-in: già da diverso tempo le compagnie aeree, a partire dalle low cost, spingono i passeggeri a farlo online, per ridurre tempi e costi ai banchi di accettazione. E in 10 anni, secondo Skyscanner, ci vorranno solo pochi secondi per passare tutte le procedure necessarie per essere ammessi ai gate.

Questo perché si stanno diffondendo le tecniche di riconoscimento facciale, che potrebbero presto essere usate come sistema di immigrazione biometrico. Le carte di imbarco potrebbero poi, con un analogo meccanismo, essere sostituite da passaporti che potranno essere codificati dai macchinari.

Viaggi Skyscanner2

L’aereo

Basta aree divise per classi: l’aereo sarà presto suddiviso in zone differenti ma solo in base al tipo di intrattenimento. Chi vorrà vedere film avrà un’area dedicata da prenotare al momento dell’acquisto, così chi preferirà giocare, o rilassarsi e dormire. E le novità poi potrebbero riguardare anche la manutenzione.

Secondo Airbus, infatti, gli arredi si auto-puliranno e riassetteranno grazie a sistemi innovativi ispirati alla natura, come ad esempio coperture che hanno la capacità di tenere lontano lo sporco e di auto ripararsi. Questo, anche se può sembrare futuribile, in realtà non è così fantascientifico, se pensiamo allo sviluppo che la robotica ha avuto negli ultimi decenni.

Le poltrone del futuro potrebbero poi equipaggiate con un climatizzatore a comando individuale, e l’illuminazione della cabina pensata per eliminare gli effetti del jetlag, già attualmente oggetto di ricerche, magari con luci che emanano l’ormone del sonno, la melatonina. Un sistema olografico simile a Skype potrebbe poi consentire ai viaggiatori chat live con tutte le persone più care.

Chiaramente, inoltre, non potrà mancare Internet. Il futuro prevede addirittura che la connessione 5G sia parte integrante del servizio a bordo, e questo garantirà che la velocità della connessione in volo sia la stessa di quella a terra. La tecnologia si sta d’altronde già adeguando per rimuovere il divieto di utilizzo di dispositivi elettronici in volo, anche nelle fasi di decollo e atterraggio. E le previsioni dicono che entro il 2024 questo processo sarà ormai del tutto completo.

Viaggi Skyscanner1

All’arrivo

E cosa ci attenderà all’arrivo? “Nel prossimo futuro sistemi di identificazione connetteranno il cellulare, l’hotel, la valigia o la propria abitazione a uno stesso dispositivo – sostiene ancora Skyscanner - in modo che l’hotel saprà se avrete bisogno di più articoli per l’igiene personale”.

Se invece non andiamo in albergo, ma torniamo a casa, ci aspetteranno i nostri elettrodomestici del futuro: il nostro frigo saprà se abbiamo necessità di rifornirlo, e la lavatrice imposterà il lavaggio ecologico in attesa della quantità eccezionale di biancheria che porteremo a casa.

Viaggi Skyscanner3

Queste le previsioni di Skyscanner: un mondo di iper e continue connessioni, dove non avremo tempo di pensare perché tutto e tutti sapranno già tutto di noi, alla velocità di una connessione ultra rapida.

Il report completo è disponibile a questo link.

Roberta De Carolis

Foto: Skyscanner

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- I viaggi del futuro? Le 10 idee per la terra e lo spazio

- Il viaggio nel tempo? Si, ma solo verso il futuro

- Virgin Atlantic: il check in si fa con i Google Glass

Pin It

Cerca