Streetpong, in Germania si gioca a ping pong col semaforo rosso

streetpong

Giocare a ping pong per strada. Un'idea nata nel 2012 ad opera di un gruppo di studenti di design creativo ai quali si deve l'ardua impresa di aver realizzato il concept di un tasto elettronico pedonale dotato di gioco elettronico.

Come dire, mai perder tempo o ogni minuto è buono per giocare. E a tentare l'impresa di vincere una partita di ping pong saranno i pedoni di Hildesheim, una cittadina in Germania, che potranno utilizzare il tempo trascorso in attesa del via libera ad attraversare la strada giocando a ping pong l'uno contro l'altro.

Ha il nome inequivocabile di Streetpong o noto anche come Actiwait ed è stato creato da Amelie Künzler, Sandro Engel e Holger Michel, ossia tre studenti di design interattivo presso la HAWK University. Il gioco, per ora solo usufruibile per le strade della cittadina tedesca, ha tutte le carte in regola per diventare una geniale invenzione che potrebbe facilmente diffondersi in tutta la Germania, ma anche in altri paesi.

In pratica, il sistema consente alle persone sui lati opposti delle strade cittadine di sfidarsi mediante un display touchscreen. E sempre in attesa che il semaforo non permetta loro di attraversare. ActiWait, insomma, è un classico esempio di videogame messo a disposizione del pubblico. L'idea, inoltre, ha lo scopo di scoraggiare i pedoni dal tentativo di ignorare il segnale di arresto e attraversare ugualmente, mettendo a repentaglio la propria ed altrui sicurezza.

Per illustrare ai curiosi come funziona il sistema, anche un video. Sistema che, come ogni progetto, necessita di finanziamenti per essere realizzato. Per il momento, infatti, è disponibile un prototipo all'incrocio davanti all'università. Mentre la sua fase di sperimentazione durerà quattro settimane.

Insomma, la sfida è a prova di segnale rosso!

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- IF, il videogame contro il bullismo

- Project:Evo: il videogame che scopre se ci ammaleremo di Alzheimer

Pin It
Tags:

Cerca