Eruzione solare: ecco 10 aurore boreali

aurore boreali eruzione

A fine gennaio, anche per via dell'eruzione solare, il Circolo Polare Artico è diventato di mille colori. Chi c’era ha potuto osservare e ammirare uno degli spettacoli più belli che la natura, completamente gratis, ci offre: le aurore boreali.

Il fenomeno è dovuto all’interazione tra particelle emesse dal Sole, deviate dal campo magnetico terrestre, con le molecole di ossigeno e azoto presenti nella ionosfera, e si manifestano come raggi, archi, bande, cortine o fasci di luce diffusa fluttuanti, di aspetto e di luminosità variabili, rendendo il cielo di incredibili colori.

Il 24 Gennaio, in particolare, il Sole ha emesso una grande quantità di queste particelle - fenomeno noto come ‘tempesta solare’- e lo spettacolo è stato lungo e variopinto.

Alcune testimonianze di chi potrà dire “Io c’ero”:

Foto 1

Göran Strand, da Östersund (Svezia), fotografa “la bellezza e quello che era uno spettacolo

Foto 2

Antti Pietikäinen è andato addirittura in motoslitta a Muonio (Lapponia, Finlandia) per ammirare lo scenario, che è iniziato lentamente, ma ha reso il cielo verde brillante dopo 15 minuti

Foto 3

Chad Blakley è invece arrivato nel Parco Nazionale di Abisko (Svezia), dove la natura ha mostrato i suoi colori dalla tarda serata alle prime luci del giorno, regalando ai fortunati presenti una notte da brivido

Foto 4

Peter Rosén ha ammirato tutto da Kiruna (Svezia), incurante dei -33°C registrati quella notte. L’aurora si è fatta vedere due volte, alle 20 e alle 23, quando lo spettacolo è diventato addirittura “danzante”

Foto 5

Jaromir Stanczyk da þingvellir (Islanda) non si perde in molte descrizioni, ma si lascia andare a due sole parole: “Notte straordinaria

Foto 6

Bernt Olsen ha osservato tutto da Tisnes e Grøtfjorden (Norvegia), e ha avuto addirittura difficoltà ad ottenere foto stabili perché l’aurora lì era in rapido movimento

Foto 7

Bjarki Mikkelsen da Jokkmokk (Svezia) parla di una “notte strabiliante” e descrive il fenomeno come “Dio che si piega come fosse una lampadina fluorescente fatta di argilla di luce”, riferendosi, con questa poetica espressione, alla mutevolezza del suo scenario, che sprizza lampi in direzioni e tempi imprevedibili

Foto 8

Una notte meravigliosa” per Jónína Óskarsdóttir da Faskrudsfjordur (Islanda). Il tempo lì non era buono e l’aurora, che ha rischiarato il cielo in un momento, è stata per lei ancora più impressionante

Foto 9

Jens Buchmann ha ammirato tutto a Kiruna (Svezia): “Non ho mai visto niente di così straordinario come il cielo di questa notte

Foto 10

Hinrich Baesemann a Tromso (Norvegia) ha fotografato proprio la tempesta solare, che ha regalato ai presenti uno spettacolo che non dimenticheranno

Roberta De Carolis

Pin It

Cerca