Stati Uniti: il cielo si tinge di rosso

usa_aurore_rosse

Di per sé lo spettacolo delle aurore boreali è incredibilmente affascinante. Se poi si tingono di rosso, come quelle che hanno avuto luogo negli Stati Uniti, hanno tutte le caratteristiche per essere straordinarie.

Provengono da vari stati americani, dal Kansas all’Arkansas e dal lago Michigan alla città di Wichita, le suggestive immagini di un fenomeno raro e allo stesso tempo spettacolare.

Si tratta dell’avvenimento scaturito da una massa di particelle cariche provenienti dal Sole che, entrate in contatto con l’atmosfera, ha generato una vera e propria tempesta geomagnetica. Le aurore boreali sono note per il loro fascino, ma la loro colorazione tipica è il verde e, in genere, compaiono nella zona più bassa dell’atmosfera. Sebbene in realtà la luce venga filtrata da una varietà di colori, è l’occhio umano a percepire solo la gradazione verdastra.

Il raro fenomeno delle aurore rosse si verifica invece quando le particelle a venire a contatto con l’atmosfera sono meno cariche di energia e compaiono nella parte più alta, ossia ad altitudini di 300 o 500 chilometri. È in questo caso che si verificano le aurore rosse.

usa_aurore_rosse2

Proprio in quest’ultimo periodo l’attività del Sole ha calamitato l’attenzione degli addetti ai lavori a causa delle sue eruzioni in superficie. Quest’attività si è intensificata nell’ultimo anno e sta raggiungendo il suo ciclo di 11 anni durante il quale hanno luogo espulsioni di massa coronale. Durante queste esplosioni, enormi nubi di particelle vengano schizzate dagli strati superiori dell’atmosfera in direzioni confuse. Si sostiene che le aurore americane dei giorni scorsi siano state causate proprio da una di queste espulsioni di massa coronale.

Numerosi i fotografi e curiosi che si sono spinti nella notte ad ammirare il fenomeno. I professionisti dell’obiettivo hanno così avuto modo di regalarci queste spettacolari immagini.

Federica Vitale

Pin It

Cerca