In arrivo foreste ogm contro il riscaldamento globale

immagine

Come combattere il riscaldamento globale, noto anche come global warming? Una nuova idea viene dai ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory, che insieme a quelli dell'Oak Ridge National Laboratory hanno proposto come soluzione la creazione di alberi piuttosto speciali.

Si tratta infatti di piante geneticamente modificate, in grado di rimuovere dall'atmosfera tonnellate e tonnellate di carbonio. Lo studio pubblicato su BioScience e coordinato da Christer Jansson, Stan D. Wullschleger, Udaya C. Kalluri e Gerald A. Tuskan, è incentrato sulla possibilità di aumentare l'efficienza degli alberi e dei processi naturali delle piante, consentendo loro di rimuovere l'anidride carbonica presente nell'aria.

Come? Due sarebbero le “procedure”: in primo luogo aumentando l'efficienza delle foglie nell'assorbire la luce e infine facendo confluire il flusso di carbonio verso le radici e infine nel suolo. Ciò comporterebbe un immagazzinamento di forme di carbonio meno volatili e più durature prima nelle piante e poi nel terreno.

In parallelo, gli studiosi stanno anche indagando la possibilità di sviluppare alberi e piante più resistenti, in grado di crescere su terreni difficili da coltivare, per avere così maggiori quantità di bioenergia e cibo. Ottime idee contro quella che ormai è una vera e propria piaga mondiale.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico