I 10 posti piu' enigmatici della Terra

stonehenge tramonto

La Terra ci regala posti mozzafiato. Se noi le volessimo ancor più bene, ci ripagherebbe con altrettanti luoghi misteriosi e spettacolari nei quali non sarebbe del tutto inconsueto sentirsi dei piccoli puntini sperduti in cotanta bellezza. E, oggi, vogliamo renderle omaggio facendovi visitare 10 luoghi passati agli onori della cronaca come posti bizzarri, enigmatici e frutto di un passato glorioso.

Area 51

Quel che non può essere visto, non esiste. È questa la filosofia adottata dal Pentagono che, per decenni ha contribuito a rendere misteriosa l'Area 51. La morfologia del terreno di questa zona costituisce già di per sé un'ottima protezione da occhi indiscreti, poiché si tratta di un vallata desertica, circondata per svariati chilometri da montagne che superano anche i mille metri di altitudine. Man mano che la gente si avvicina, la base è come se si allontanasse, allargando i propri confini come una macchia d'olio. Ormai, infatti, la proprietà del governo è così estesa che non è possibile recintarla. La zona off-limits viene indicata da bandiere arancioni, mentre lungo le strade che conducono alla base si trovano segnali che intimano di non proseguire nel cammino. Ogni cosa, insomma, ha il compito di proteggere la zona in cui nel 1947 accadde qualcosa di strano: un UFO precipitò in questa zona e, da allora, il mito di Roswell e dell'Area 51 rimane un mistero.

area 51

Il triangolo delle Bermude

Conosciuto anche come Triangolo del Diavolo, è una zona delimitata all'interno di una linea immaginaria tra le Isole Bermuda, tra Florida e Puerto Rico. I fatti avvenuti in questo tratto di mare iniziano molto tempo fa, se si considera che addirittura ne scriveva Cristoforo Colombo nel suo diario di bordo, nel quale narrava di strani fenomeni che spaventarono il suo equipaggio. Palle infuocate che cadevano in mare, anomali comportamenti delle bussole e luci in lontananza nel mare della notte. Un numero considerevole di tragedie si sono consumate in questa zona, il cui mistero resiste tutt'oggi.

bermuda

Atlantide

Il grande mistero della nostra civiltà. Nel corso della storia si sono susseguite centinaia di proposte di localizzazione per Atlantide, al punto che il suo nome è divenuto un concetto generico. Molti dei siti proposti per la sua effettiva localizzazione non si trovano nell’Oceano Atlantico, ma si tratta a volte di ipotesi di archeologi. Alcuni di essi condividono alcune delle caratteristiche della storia originale di Atlantide, tuttavia nessuno è stato dimostrato come la reale Atlantide storica. Le ipotesi sull’effettiva collocazione di Atlantide, dunque, sono le più svariate. Se Platone parlava esplicitamente di un’isola oltre le Colonne d’Ercole, ovvero lo Stretto di Gibilterra, alcuni studiosi hanno scelto collocazioni alternative.

atlantide1

Le Linee di Nazca

Con questi veri e propri disegni sul terreno, ci troviamo nel Sud del Perù, in una piana desertica tra le valli di Ingenio e Nazca. Gli antichi popoli della cultura Nazca tracciarono sulla superficie di questa oscura pianura enormi disegni che rappresentano figure geometriche, animali, volatili, piante e linee rette che solcano il deserto in differenti direzioni per molti chilometri. La dimensione di queste immagini è tale che l’unico modo per apprezzare le innumerevoli caratteristiche è di osservarle dal cielo. Le Linee di Nazca si sono trasformate in un vero e proprio enigma nel momento stesso in cui furono scoperte.

nazca linee

Stonehenge

Il più famoso complesso megalitico si trova presso Salisbury, in Gran Bretagna. È costituito da dolmen, elementari strutture architettoniche costituite da due o più sostegni verticali su cui poggia una grande lastra piatta. Oggi si sa che Stonehenge è stato realizzato in più fasi e la più antica risale al 2800 a.C. I suoi massi provengono da una cava sulla costa occidentale del Galles, a circa 380 chilometri di distanza dal luogo in cui fu eretto il complesso megalitico. Nessuno, però, è ancora riuscito a spiegare come uomini dell’età della pietra abbiano potuto trasportare un carico così grande.

stonehenge mistero

Il sito archeologico di Teotihuacan

Ci troviamo a circa 40 chilometri da Città del Messico. Questo luogo fu teatro, nel 1520, di una cruenta battaglia. In questo luogo, infatti, l’esercito di Hernan Cortes sconfisse migliaia di soldati aztechi, guidati dal nuovo imperatore. Anche nota come Città degli Dei, Teotihuacan custodisce le vestigia di una tra le civiltà più antiche dell'America Centrale. Non è difficile restare affascinati dalle meravigliose costruzioni che si ergono in questa zona e dal mistero che custodiscono i muri della Piramide del Sol, del Templo de Quetzalpápalotl, la Calzada de los Muertos e gli edifici circostanti.

teotihuacan

Angkor Wat

Un luogo rimasto al medioevo orientale, tra strade polverose, panorami mozzafiato e Buddha alti 30 metri. Siamo a cinque chilometri dalla città di Siem Reap, in Cambogia, dove emerge dalla fitta foresta il Tempio della città di Angkor Wat, un sito archeologico di inestimabile valore e unicità. Nel XII secolo d. C., il re fece costruire l'immenso complesso sacro in soli 30 anni. Ma fu conosciuto dal resto del mondo soltanto nel 1860 grazie ad un esploratore francese. L'armonia del Tempio di Angkor è paragonabile all'architettura del classicismo, caratterizzata da una perfezione delle proporzioni e da una coralità che abbraccia i numerosi edifici, con loro elementi decorativi tipici. Pare che le teorie più accreditate sulla funzione di questo immenso complesso religioso, il più grande al mondo, siano due: la prima è che dovesse essere il mausoleo del re, la seconda che fosse stato costruito in onore del dio Vishnu.

angkor wat

Piramidi di Giza

Sono tre e tutte decisamente ben note: Cheope si innalza per 146 metri, Chefren raggiunge i 144 e Micerino solo 65. Quella che chiamano piana di Giza non è naturale, ma fu spianata dalla mano dell'uomo al termine di lavori di cui si può immaginare la grandezza. Le tre piramidi furono disposte secondo un asse, con il limite nord occupato dalla Grande Piramide. Per quanto riguarda l’orientamento delle piramidi, ci troviamo davanti ad un’altra inquietante coincidenza o a una perizia dei costruttori che anche oggi è difficile imitare. Le quattro facce della Grande piramide guardano esattamente verso il nord, il sud, l’est e l’ovest del mondo. Secondo recenti calcoli la differenza con il polo nord magnetico è di appena tre minuti di grado.

Piramidi Giza

Locheness

Le notizie di avvistamenti del mostro di Lochness o "Nessie" iniziarono a diffondersi nell'aprile del 1933. All'epoca, una coppia del luogo, i signori Mickay, videro un'enorme creatura con due grosse gobbe nuotare nel lago. Mentre altre due persone videro uno strano animale con una pecora in bocca attraversare la strada. Venne da sé la creazione di un Loch Ness Investigation Bureau. Oggi, però, molti scienziati continuano a sostenere che il mostro di Lochness sia solo una fantasia.

lochness

Cahokia

Ci troviamo nello stato dell'Illinois, dove una sorta di piramide di trenta metri di altezza si erge attorniata da decine di piramidi minori. Si tratta di Cahokia, il più grande sito archeologico nordamericano, inserito nella lista Unesco del Patrimonio dell'Umanità. Questa insolita struttura fu eretta alla metà dell'XI secolo d. C. e, in seguito, alcuni villaggi agricoli diedero origine ad una vera e propria città. La città ospitò, in breve tempo, ben 15 mila abitanti su un'estensione di oltre 8 chilometri quadrati. Monks Mound, così fu chiamata questa città, è in realtà una grande struttura terrazzata, la cui grandezza è inferiore solo alla Piramide del Sole a Teotihuacan, in Messico. Cahokia, invece, è la testimonianza di una ben strutturata organizzazione sociale imperniata su un forte potere centrale.

cahokia

Federica Vitale

Leggi anche:

- I 5 posti più misteriosi del mondo

- I dieci misteri irrisolti della storia

Pin It

Cerca